mercoledì 17 aprile 2013

Cavolo cappuccio marinato

Era da tempo che cercavo di fare il cavolo cappuccio marinato, ma non mi veniva mai come dicevo io. Ora ci sono riuscito, o, per lo meno, mi ci sono avvicinato parecchio. Non so se avete presente, in, praticamente tutti i ristoranti degli hotel del Sudtirol, nei magnifici buffet di verdure, oltre tante cose buone c'è anche questo cavolo cappuccio in insalata, buono, fresco e croccante, ne mangerei a quintali se non fosse che dopo l'antipasto c'è sempre una cena con primo, secondo e dessert... insomma, serve prima una bella passeggiata in montagna, respirare aria buona e fare fatica!!!
Io amo il Trentino, i suoi pani, le sue persone, magari non tutte, ma la passione per il lavoro che hanno mi conquista. Uno dei miei sogni; lavorare là... Passiamo al cavolo:


Che serve?

Un cavolo cappuccio, meglio piccolino e bello sodo.
Un bicchiere di aceto di mele,
un cucchiaio di semi di finocchio (o Carvi, o Cumino, però in quantità minore)
olio, sale, pepe se piace.

Con un affettatrice, oppure con il robot da cucina, o magari più faticosamente e lungamente a mano tagliate il cavolo cappuccio più sottilmente possibile, scartando il pezzo centrale più duro.
Dopo di che, lavate accuratamente il cavolo con acqua fredda, meglio gelida!

Per questo passaggio, io preferisco mettere l'acqua nel contenitore del cavolo perchè a metterlo come altre verdure nel lavabo, è difficile da ripescare tutto e non mi piace che vada nello scarico parte dell'ortaggio. Scolatelo e mettetelo nel contenitore che utilizzerete per marinarlo prima di servirlo.
Salatelo, bagnatelo con l'aceto e l'olio. e spolveratelo con i semi. (se vi va utilizzate altri semi, come girasole, zucca, lino o altro, fanno benissimo)
Fatelo riposare almeno 2-3 ore e poi dategli una mescolate e sarà pronto per quando vorrete servirlo. Anche il giorno dopo rimane ottimo e croccante.

Attenzione, che il cavolo cappuccio, anche uno piccolo, una volta tagliato aumenta di volume, come accade per la verza. 

Spero la ricetta vi piaccia e se la fate, passate di qua... ciao!

P.S: Un gatto di 7 chili tutto nero mi è appena passato sulla testiera del pc cancellando tutto, ma ho recuperato!!!!

2 commenti:

  1. Framcesco lo sai proprio sabato abbiamo organizzato a casa di Monica (mi sorella con la quale condivido il blog) una cena trentina! Anche a noi piace molto! Ti farò sapere
    La tua ricetta la copio subito .
    Buon pomeriggio
    Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fa la ripassa a dirmi cosa te ne pare! Ciao :-)

      Elimina